La fotografia ai tempi del coronavirus

STATE IN CASA

E’ la raccomandazione che come gruppo sentiamo di farvi, ma anche dovendo rimanere confinati tra le mura domestiche non bisogna necessariamente rinunciare a fare fotografia.
Potrebbe essere un buon momento per sperimentare!!!
Chi non conosce il peperone di Weston?

 Edward Weston


Pare che per avere la massima profondità di campo  abbia chiuso completamente il diaframma della sua fotocamera a banco ottico e utilizzato una posa lunghissima, di molte ore, il che giustifica anche la luce particolare che avvolge l’ortaggio più noto della storia della fotografia”

Per non parlare delle calle fotografate da Mapplethorpe

Robert Mapplethorpe

è indubbia l’eleganza di questi scatti!

Anche il fotografo francese Denis Brihat tra gli 1980-2000 si dedicò alla produzione di grandi serie legate a cipolle, papaveri, ciliegi, tulipani, kiwi ecc..

Denis Brihat

 
Il limite è solo la vostra creatività!
Prendete dei fiori e iniziate a sperimentare luci e sfocature e condividete con noi i vostri risultati, mandateli alla mail
riflex.piacenza@gmail.com
Condivideremo gli scatti migliori!

Comments (0)

Leave a comment

Your email address will not be published.